wiki:ReinstallazioneServer

Reinstallazione di un server conservando la partizione delle home

(conservare la partizione home è solo possibile se il disco era stato partizionato alla prima installazione)

1) fare un backup dei dati principali che possono servire (/etc/, /var/backups/, /var/log/, /var/www/, /home/, ...)

2) stampare o farsi una copia dei seguenti file:

a) /etc/network/interfaces
b) l'output di fdisk -l e df -h
c) /etc/fstab
d) /etc/samba/smb.config (cartelle condivise via samba)
e) /etc/resolv.conf
f) /etc/clusters
g) /etc/cups/printers.conf

3) verificare che il file di backup dell'albero ldap contiene l'intero database

4) installazione di 'Debian GNU/Linux 4.0r0_Etch_ - Official i386 NETINST Binary-1' sul server

a) partizionamento del disco

~ formattare tutte le partizioni, TRANNE la /home (usato come: si -> formattazione: no)

b) alla domanda "Usare un mirror in rete?"

~ si: il server deve avere un interfaccia configurata che permette il download dalla rete (ca. 689 pacchetti - 500 M)

tasksel: lasciare le due voci che propone di default (ambiente Desktop + sistema standard)

~ no: per server che sono senza connessione WAN oppure con una rete molto lenta, conviene non scaricare dalla rete ma utilizzare il cd contenente tutti i pacchetti *.deb + Packages.gz

tasksel: lasciare la voce di default (sistema standard)
terminata l'installazione "sistema standard" il server viene riavviato, ma manca tutto l'ambiente Desktop

° loggarsi come utente root
° inserire il cd-rom (repository per ambiente desktop) e montarlo mount /media/cdrom
° posizionarsi nella cartella /media/cdrom e lanciare il comando dpkg -i *.deb - l'installazione dei pacchetti *.deb esce con una lista d’errori
° continuare ad installare l'ambiente desktop: lanciare il comando apt-cdrom add
° apt-get update + apt-get dist-upgrade - anche questo non va ancora a buon fine
° con un bell’apt-get -f install finale tutto si risolve ed al riavvio troviamo anche l'interfaccia grafica

5) configurare le interfacce di rete:

a) editare il file /etc/network/interfaces
b) /etc/init.d/networking restart oppure ifconfig eth0 down + ifconfig eth0 up (idem per eth1)
c) verificare la correttezza degli indirizzi con ifconfig

quando le interfacce di rete sono configurate correttamente ...

6) aggiungere nel file /etc/apt/sources.list vim /etc/apt/sources.list la seguente riga :

deb http://archive.fuss.bz.it/ etch main contrib

7) apt-get update

8) apt-get install fuss-server

a) si aprono delle schermate di configurazione che NON sono da editare, basta confermarle tutte: la configurazione vera e propria di fuss-server viene fatta in un successivo momento

9) per configurare fuss-server si lancia il comando fuss-server create: Domande che vengono fatte:

a) inserire l'indirizzo della rete interna (LAN): es. 10.150.130.0/24
b) inserire il nome del dominio: es. scuola.local
c) inserire il nome del Windows Workgroup: es. SCUOLA
d) definire il range IP che vengono assegnati dal server dhcp: es. 10.150.130.10 10.150.130.200
e) master password: inserire la password
f) località: es. Bolzano
g) definire l'interfaccia WAN: es. eth0
h) definire l'interfaccia LAN: es. eth1

risposto a tutte le domande fuss-server viene configurato

10) Prima di continuare il lavoro é preferibile ASSICURARSI che la configurazione é andata a buon fine, questo si può fare controllando se i vari daemons girano:

a) ps aux | grep dansguardian
b) ps aux | grep squid
c) ps aux | grep slapd
d) ps aux | grep bind
e) ps aux | grep nfsd
f) ping verso l'esterno

11) se la configurazione non é andata a buon fine basta lanciare il comando fuss-server purge che azzera tutti i file che sono stati modificati con fuss-server create e si riparte da zero

12) se la configurazione é andata a buon fine seguire i passi descritti nella sezione ConfigurazioneNuovoServer

Last modified 10 years ago Last modified on Jul 25, 2007, 8:04:39 PM