wiki:CreareIlFileCluster

Creare il file clusters

E' necessario che tutti i pc che devono essere inseriti nel cluster siano accesi.

Per visualizzare a schermo tutte le macchine accese:

host -l “nome dominio.local”

Ora passiamo alla creazione del file

/etc/clusters

lanciando dalla console del server:

host -l “nome dominio.local” | cut -d “.” -f 1 | head -n -1 |sort | tr '\n' ' ' >> /etc/clusters

In alternativa possiamo estrarre, piuttosto che i nomi dei client, gli IP consegnati dal server DHCP (utile quando sulle postazioni clienti non e' ancora installato fuss-client che configura dhclient per far si che i nomi dei clienti siano presenti sul DNS) in questo modo:

grep lease /var/lib/dhcp3/dhcpd.leases  | head -n -8 | cut -d " " -f 2 | sort | uniq | tr '\n' ' ' >> /etc/clusters

Dettaglio e spiegazione della linea di comando inviata:

taglio l'output in modo tale che rimanga solo la prima colonna contenente i nomi dei pc

cut -d “.” -f 1

tolgo l'ultima riga dell'output (non utile)

head -n -1

ordino il risultato

sort

sostituisco il codice nuova riga con spazio

tr '\n' ' '

salvo l'output nel file clusters

> /etc/clusters

Il risultato è il file clusters contenente:

  • nome del cluster (nome del dominio)
  • il nome di tutti i client

* Utilizzo del cluster:

  • Posso utilizzare il cluster direttamente dalla console del server:
    cssh nomecluster
    
  • oppure da una postazione client, mi devo però prima collegare al server con:
    ssh -X root@server
    oppure
    ssh -X server -l root
    
    e avvio cssh:
    cssh nomecluster
    
Last modified 11 years ago Last modified on Jul 11, 2006, 2:28:06 PM